02 40915269 info@italor.com

zubler-vp-300e-italor

Forno per cottura e pressata

Le ceramiche al disilicato di litio trovano un’applicazione sempre più ampia nel laboratorio odontotecnico per la realizzazione di protesi dentali. Questo materiale si contraddistingue per un’elevata resistenza e può essere lavorato oltre che con la tecnica CAD/CAM anche con un procedimento di pressata, simile a quello della tecnica classica di pressata della ceramica. Questo procedimento di lavorazione, tuttavia, determina notevoli differenze qualitative nel risultato, dovute alla sensibilità del disilicato di litio nei confronti delle temperature elevate, al tempo di permanenza nel forno e al contatto con masse di rivestimento a legante fosfatico. Il riscaldamento tradizionale della camera di cottura non consente di evitare la differenza di temperatura tra l’interno e l’esterno del cilindro. Differenze di temperatura di 30–50°C, a seconda delle dimensioni del cilindro e della conduttività della massa di rivestimento, interferiscono con un risultato di pressata uniforme. Se tuttavia un cilindro viene alimentato per breve tempo con maggiore energia, il suo lato esterno si riscalda più intensamente rispetto alla temperatura di lavorazione predefinita della ceramica, che si trova all’interno in una zona ancora “più fredda”. Dopo un periodo calcolato di alimentazione con energia, il riscaldamento del forno viene interrotto e ha inizio il trasferimento di calore in direzione del centro del cilindro.

presentazione video

tutti i dettagli

zubler-vario-200-zir

Zubler Vario 200 Zir

VARIO 200 ZR è l’unico forno che ha la possibilità di un raffreddamento attivo lineare, che – nella fase di raffreddamento – riduce il più possibile la differenza di temperatura fra il nucleo in ossido di zirconio e la parte esterna in ceramica, evitando così che si verifichino quelle tensioni fra sottostruttura e ceramica che spesso portano alla formazione di fratture e crepe sulla superficie del manufatto. La velocità di discesa della temperatura è di 35 °C/minuto. Il raffreddamento attivo lineare è aiutato anche dalla particolare forma della camera di cottura, con struttura “a radiatore”, che disperde molto più calore di una camera normale. Gli aggiornamenti avvengono in tempo reale, poiché i dati ricevuti via mail vengono trasferiti per mezzo di una chiavetta USB industriale. E, naturalmente, VARIO 200 ZR mantiene tutte le caratteristiche di VARIO 200.

presentazione video

tutti i dettagli